Il Presepe

Perché fare e disfare ogni anno il presepe? Certo, ne andrà un po’ della poesia, ma così è più comodo, no? Partendo da un telaio ben saldo ho inserito le luci (spero non si fulminino!), ricavato il letto del ruscello e con la schiuma espansa ho realizzato la roccia poi ricoperta con carta igienica bagnata in Vinavil ed acqua, poi colorata con la tecnica del pennello a secco. Una volta impermeabilizzato il letto del ruscello ed installata una piccola pompa da acquario ho potuto far scorrere l’acqua vera. Alberi, erba e fiori sono da fermodellismo e una lampadina tremolante rossa simula il fuoco del focolare.

NON IN VENDITA
Like (0)